Stati Generali della Precarietà 2.0

Un punto di vista precario per la costruzione di un futuro degno e condiviso.

Sabato 15 e Domenica 16 – Inizio lavori ore 10.00

Centro Sociale SoS Fornace, Via Moscova 5, Rho (Milano)

Tornano gli Stati Generali della Precarietà dopo il primo appuntamento tenutosi nell’ottobre scorso. La scommessa di questa due giorni è la costruzione di un punto di vista
precario da intendersi come strumento di ricomposizione delle soggettività precarie che
hanno animato la prima edizione degli Stati Generali e che sono state protagoniste delle
lotte di questo autunno: dai migranti agli studenti, dai lavoratori della conoscenza agli
operai.  L’accordo siglato a Mirafiori con la defenestrazione della Fiom è la chiara
dimostrazione di come la condizione di precarietà non riguarda solo chi è
contrattualmente precario, ma tocca tutto il mondo del lavoro compreso quello “garantito”.

Attraverso 9 workshops si discuterà delle diverse forme di precarietà da quella
lavorativa – esistenziale, a quella dei territori, passando a quella della formazione e
dei saperi. Dal confronto-incontro di queste forme di precarietà potrà scaturire quel
punto di vista precario in grado di dare linfa alle mobilitazioni che ci aspettano a
primavera: diritti per i migranti, richiesta reddito metropolitano, gestione diretta e
democratica dei territori e dei beni comuni.

La data non è stata scelta a caso: la domenica seguente scadranno i termini per
impugnare un contratto di lavoro precario davanti ad un giudice e far valere i propri
diritti negati (Collegato Lavoro). Con gli Stati Generali si vuole anche rilanciare la
campagna di informazione e di azioni legali iniziate in queste settimane.

·       Domenica ore 10.00 Giorgio Cremaschi, ex segretario generale Fiom, ora membro
della segreteria nazionale parteciperà ai lavori del workshop # 8 Precarietà operaia,
lotte di resistenza, lotte di offensiva. Prendendo spunto dalla presentazione di due
libri, uno dei quali di Giorgio Cremaschi, si discuterà della condizione operaia di ieri
e di oggi.

·       Sabato ore 14.00 presentazione/workshop primo numero dei Quaderni di San Precario

PROGRAMMA SABATO 15

Ore 10.00 / 13.00 – Precarietà migrante, migranti nella precarietà, lavoro, lotte,
razzismo

Ore 10.00 / 13.00 -  Precarietà formativa, proprietà intellettuale e sapere libero

Ore 14.00 / 15.30 I Quaderni di San Precario, ovvero strumenti in movimento

Ore 15.30 / 17.30 Presentazione libro: Precarietà di Reddito: strumenti per superarla,
esperienze e proposte territoriali – i quaderni per il reddito del Basic Income Network
Italia

Ore 17.30 / 20.00 – Le generazioni precarie e la giusta rabbia

Ore 17.30 / 20.00 – Nodi Metropolitani

Ore 17.30 / 20.00 – Lavoro, musica, ballo. Aspetti politici e economici

PROGRAMMA DOMENICA 16

Ore 10.00 / 12.00 – Precarietà operaia, lotte di resistenza, lotte di offensiva:
presentazione di due libri sulla condizione operaia di ieri e di oggi

Ore 12.00 / 14.00 – Collegato lavoro, sciopero precario e organizzazione biosindacale

Ore 15.00 / 17.00 Plenaria conclusiva.

Infoweb: http://www.precaria.org

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Degni di nota e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...